Diritto di prelazione per la titolarita’ delle nuove sedi farmaceutiche

1460

Da qualche anno e’ presente il fenomeno dell’esercizio, da parte degli Enti Comunali, del diritto di prelazione per
la titolarita’ delle nuove sedi farmaceutiche. La gestione di queste nuove sedi per le quali i Comuni hanno esercitato
la prelazione viene effettuata da societa’ private. Alcuni Comuni hanno costituito un Consorzio per la gestione di
servizi di carattere parafarmaceutico e sanitario. Tale Consorzio, previa delibera dell’Assemblea dei consorziati
a maggioranza assoluta, puo’ costituire e/o partecipare ad altri consorzi e/o a societa’ con capitale pubblico o
misto cui affidare tutte o parte delle attivita’ rientranti nello scopo consortile. Il Consorzio costituisce solitamente
una societa’ mista previa procedura a evidenza pubblica per la scelta del socio privato di maggioranza, cui affidare
la gestione delle farmacie nella titolarita’ dei Comuni aderenti al consorzio. Normalmente la quota maggioritaria di
azioni e’ sempre riservata al socio privato sino all’ammontare complessivo non superiore al 75% del capitale.
All’azionista privato solitamente e’ conferito il diritto di nomina della maggioranza dei membri del CdA e,a uno di essi,
spettera’ la carica di Amministratore delegato e quindi l’azionista privato si assicura anche il controllo sulla gestione
della societa’ mista. Appare evidente che tramite l’adesione ad un Consorzio si consegna nelle mani di una societa’
privata la gestione di un servizio pubblico che potrebbe fruttare alle casse degli Enti Comunali guadagni superiori
rispetto a quelli effettivamente percepiti ( prospetto utile annuo per ogni singolo Comune €. 4.000,00 a fronte di magari
€. 1.000,00 richiesti per aderire al Consorzio). In Italia le farmacie comunali possono essere gestite esclusivamente:
– in economia,
– a mezzo azienda speciale,
– a mezzo consorzi tra comuni per la gestione di farmacie di cui sono titolari,
– a mezzo di societa’ di capitali costituite tra il comune e i farmacisti che, al momento della costituzione della societa’,
prestino servizio presso farmacie di cui l’Ente abbia la titolarita’.
Non si concede quindi una divisione tra la titolarita’ del servizio e il suo concreto esercizio mediante la concessione a
terzi, poiche’ e’ necessario che l’Ente locale mantenga il controllo e la gestione diretta di una propria funzione
istituzionale. I Comuni quindi non possono cedere la titolarita’ o la gestione delle farmacie per le quali hanno esercitato
il diritto di prelazione, in caso di rinuncia alla titolarita’ di una di dette farmacie da parte del Comune la sede farmaceutica
e’ dichiarata vacante. L’affidamento della gestione delle farmacie comunali avrebbe senza gara, ma per il semplice atto di
adesione al Consorzio, a favore di una societa’ partecipata, sulla quale il Comune non detiene alcuna forma di controllo
analogo, disponendo sulla stessa, solo indirettamente, di una partecipazione assolutamente marginale.
L’affidamento trentennale a unica societa’ della gestione del servizio delle farmacie di una moltitudine di Comuni consente
alla stessa, attraverso l’acquisto dei farmaci all’ingrosso, di praticare al dettaglio una scontistica tale da alterare il libero
e leale gioco della concorrenza con le farmacie private, in violazione della normativa europea e nazionale a tutela della
concorrenza. ( cit.) Gerardo Barbarulo

Vedi Anche: http://www.osservatorelaziale.it/index.asp?art=16812&arg=2&red=1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.